top of page
  • Sabrina Fusi

IO SONO COSI'

Da qualche tempo vedo varie immagini che riportano un messaggio simile a questo: Non esiste: "NON SONO CAPACE" Esiste: "NON LO SO ANCORA FARE" E ogni volta sento che in questa frase c’è qualcosa che non mi convince…


Io ho mille e mille cose che non so fare (e non saprò mai fare!). Nonostante questo sono orgogliosa di quello che sono. E, ancor più importante, sono consapevole e felice di assomigliarmi. Perché io sono la somma di aspetti in cui riesco e ambiti in cui non riesco. Sono la somma di successi e insuccessi. Sono la somma di molteplici scelte. E trovo molto, troppo prestazionale il discorso implicito in quelle frasi, in cui si intende che ognuno deve mirare al tutto. Il tutto è una meta irraggiungibile (e non sempre desiderata).


Trovo più adeguata la seguente versione Esiste: “SO FARE ALCUNE COSE, ALCUNE LE SAPRÒ FARE E ALTRE NO. E VA BENE COSÌ” Ma non fa scena sui social


Il bambino che ha fatto questo dipinto saprà disegnare fumetti, non saprà fare arrampicata libera, sarà un esperto di elettronica, non saprà suonare la fisarmonica, non saprà scrivere in corsivo, saprà fare a mente calcoli impossibili et cetera mille cose che lo renderanno unico.


1 visualizzazione
bottom of page