© 2015 Pensieri Confusi di Sabrina Fusi

I contenuti del presente sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia.

05/08/2019

Il potere terapeutico della scrittura. 
Un segno su un foglio, poi un altro, un altro e nasce un messaggio. 
Per se stessi e per gli altri. 
Non necessariamente lo stesso. 
E allora quei segni diventano autonomi, e forse un messaggio lo abbiamo dentro di noi e le parole ci aiutano solo a saperlo leggere.

11/06/2019

Ho deciso di impostare un CORSO DI LETTURA LENTA, un’alternativa ai corsi di lettura veloce che a mio parere manca. 
Nulla in opposizione, sia chiaro, ma una prospettiva altrettanto utile e troppo spesso dimenticata.
Un modo di assaporare le parole che altrimenti rischiano di essere divorate in fretta, senza gusto né efficacia energetica (e a volte, se ortog...

26/02/2019

Percorrere una crêuza e passo dopo passo, tra discese e salite, trovarsi a camminare indietro nel tempo. 
Sentirsi come a sette anni. 
Leggera, attenta a ogni foglia, a ogni pietra dei muretti a secco, a ogni gabbiano nel breve tratto di cielo. 
Piccola, ma sicura di sè. 
Tranquilla in un luogo così tranquillo. 
Spensierata. 
Bella parola: senza pensieri......

23/09/2018

È nato tutto ascoltando Da zero a cento (volte) la canzone di Baby K e aver notato quanto i bambini la conoscano.
Ogni volta che lei dice “Palme che toccano il cielo, foto con hashtag io c'ero” #iocero mi viene inevitabilmente in mente l’immagine che ho creato  😊
Perché negli hashtag non si possono inserire spazi o caratteri speciali, quindi nient...

27/07/2018

🌓  🌒  🌑

Tutti stanotte ad ammirar la luna 
da nord a sud, su iceberg, monte o duna,
da ovest ad est, uguale la notizia:
rossa come per Vega, ma propizia.


Posati i cellulari, gli occhi fissi
e il naso in su ad aspettar l’eclissi,

pensando solo lieti alla magia 
del cosmo e della terra in armonia,


uniti tutti: ghibellini e guelfi. 
E invece no... vedremo...

15/07/2018

C’era una volta un tipo distrutto

sentendosi orribile, peggio che brutto,

peggio di un orco odiato e cattivo:

lui era un compito, un compito estivo.

“Quando mi leggono, tutti a inveire

eppure son buono lo devon capire.

Mi han scritto così, non è mia intenzione!

Devo trovare una soluzione.”

“Scrivi sul mare parole seicento,

segna gli avverbi, controlla ogni accento,

i...

06/07/2018

Ho saputo che oggi è la Giornata Mondiale del Bacio.

Questa filastrocca per festeggiare a modo mio.

Questo giorno per il bacio

bella idea, bella invenzione

come al topo piace il cacio

a me piace l’emozione

di due labbra che vicine

sanno unire cuori e mani,

non ha inizio, non ha fine

voli come gli aeroplani.

Ma le labbra di una mamma

(hai presente il fotogramma?)

sanno f...

21/06/2018

📝
Ho in mano la mia penna nera e dico ai bambini:
-Sapete che la mia penna scrive verde?
-Ma no!!! È una penna nera!
Allora prendo un foglio e scrivo “VERDE”

...ma è bellissimo anche scrivere arancione, turchese o amaranto!
Anzi cremisi, che quando da piccola lo leggevo nei libri (di solito era il colore del mantello del principe) mi chiedevo sempre che co...

Please reload

Benvenuti tra i miei pensiericonfusi.
Buona permanenza.
           Sabrina Fusi
Find me:
  • Facebook Social Icon
Sei sul BLOG di 

Sfoglia i mesi del Blog

Please reload

Cerca tra i post tramite argomento:

Please reload

I contenuti del presente sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia.

RSS Feed